Crea il tuo set fotografico fatto in casa – 5a parte

Mauro Martignoni

Mauro Martignoni

Mauro Martignoni
Fotografo professionista e titolare dell’agenzia “Fotografando“, è il nostro “Maestro di fotografia digitale”. Professionsta affermato nel settore moda e pubblicità collabora con Total-Photoshop per tutto quello che riguarda la fotografia redigendo tutorial e video tutorial per tutti coloro che desiderano imparare l’arte del “disegno con la luce” in modo semplice, chiaro e completo.
Tutorial TV > SCATTAREEpisodio 43

Crea il tuo set fotografico fatto in casa – 5a parte

Continuiamo a raffinare la nostra arte fotografica con nuovi consigli su come scattare con il nostro set fatto in casa.
In questo video tutorial scopriamo come lavorare con una “modella” particolare: una fragola appena tirata fuori dal frigorifero.
Cerchiamo di capire come impostare il set, il soggetto e le luci per ottenere il miglior risultato di scatto possibile.

Non riesci a visualizzare il video tutorial? Aggiorna il suo browser, disattiva eventuali blocchi ai contenuti pubblicitari e… buona visione!

Continuiamo a raffinare la nostra arte fotografica con nuovi consigli su come scattare con il nostro set fatto in casa.
In questo video tutorial scopriamo come lavorare con una “modella” particolare: una fragola appena tirata fuori dal frigorifero.
Cerchiamo di capire come impostare il set, il soggetto e le luci per ottenere il miglior risultato di scatto possibile.

Continuiamo a raffinare la nostra arte fotografica con nuovi consigli su come scattare con il nostro set fatto in casa.
In questo video tutorial scopriamo come lavorare con una “modella” particolare: una fragola appena tirata fuori dal frigorifero.
Cerchiamo di capire come impostare il set, il soggetto e le luci per ottenere il miglior risultato di scatto possibile.


Commenti

  1. rinux56

    Sbaglio Mauro o lo scatto necessitava di una maggiore profondità di campo? Mi sembra che il fuoco sulla fragola decade nella sua parte più lontana dalla lente.
    Cha apertura hai utilizzato? Sul tempo di scatto mi pare essere riuscito a leggere da qualche parte che è 1/125.
    Ciao da Rinux.

  2. Carlo Esposito

    Video interessantissimi,mi sto costruendo un set con faretti da 500w come luce principale poi provo come luce di schiarita un faretto da 150w,credo vada bene.
    Complimenti e grazie per i consigli.
    Ciao Carlo

  3. totolivu

    bellissimi questi approfondimenti, trovo molto utile la teoria applicata agli esperimenti pratici e poi tutto praticamente a costo zero (pure con le posate di mammà). OTTIMO COMPLIMENTI

  4. Paolo Mangoni

    Grazie Mauro i tuoi video sono davvero molto interessanti per un neofita!
    (devo ancora trovare la luce alogena portatile azz…ne ho trovata una con treppede a 20 euro, credo che possa andare benone, la set prossima mi attrezzo e poi via di fragole! ahahah).
    Ciao

  5. Spinning4ever

    Ciao Mauro
    Volevo chiederti un consiglio:
    Io posseggo una Finepix S5600 e ho un vecchio flash Metz Cl4 preso dalle vecchia atrezzatura analogiga di mio papà che conmando con una servo cellula utilizzando il flash incorporato sulla mia macchina come master Volendo fare dei scatti come i tuoi cioè con flash decentrato come posso fare a non far inflenzare la luce del flash della fotocamera sul risultato finale
    Grazie mille per il vostro lavoro sempre interessantissimo
    Ciao

  6. Mauro Martignoni

    Ciao Spinning4ever… :-)

    Semplice, gli metti davanti al flashettino della macchina un cartoncino nero in modo che la luce non colpisca il soggetto, ti basta solo che un po’ di luce vada verso l’alto per far partire per simpatia la fotocellula del flash secondario.
    Prova con un po’ di cartoncino nero e del nastro isolante per agganciarlo.
    Ho cercato una foto sul web per farmi capire meglio, guarda questa dove il cartoncino bianco serve a diffondere, tu usane uno nero spesso nella parte frontale:
    http://www.instructables.com/image/FUAK16VF1OABPKX/DIY-Digital-SLR-built-in-flash-diffuser.jpg

    Fammi sapere se funziona
    Ciao, Mauro :-)

  7. Mauro Martignoni

    Ciao Rino,
    Sinceramente non ricordo il diaframma usato per lo scatto della fragola, abbiamo girato questa serie di tutorial qualche settimana fa e l’alzaimer galoppa :-)

    Per il tempo era 1/125 per sincronizzare il flash, ma non sarebbe cambiato nulla usare 1/250 o 1/60 in quanto l’illuminazione era solo data dal flash.

    Per la sfocatura della fragola è probabile, ma tieni conto che era un tutorial per far vedere come fare un set veloce ed era orientato più all’illuminazione. In 10 minuti di orologio abbiamo allestito e scattato, se fosse stato uno scatto “vero” ovviamente ci si doveva concentrare su tutti gli aspetti, dalla composizione alla profondità di campo appunto per ottenere uno scatto a regola d’arte.

    Generalmente per questo tipo di scatti si usano diaframmi chiusi intorno a f16-f22 perchè le ottiche medio tele, in quel caso un 105mm hanno una profondità di campo piuttosto ridotta.

    Le ottiche con decentramento e basculaggio aiutano a estendere la profondità anche con diaframmi più aperti, una delle prossime lezioni vedremo come funzionano.

    Ciao, Mauro :-)

  8. marco

    Ciao Mauro, sono Marco ti seguo già da un pò, ma mi sono iscritto solo adesso. vorrei chiederti quale programma usi per collegare la fotocamera al pc. io uso Camera Control Pro di Nikon (possiedo una Nikon D80), ma il tuo programma include anche altre opzioni.
    saluti, Marco.

  9. Barbara Scarafiocca

    Grazie e stra-grazie Mauro!:-)
    Già da moltissimi anni la mia stanza si trasforma in set fotografico. Da circa un anno scatto anche fotografie alle ricette che pubblico in un blog, utilizzando la luce di una finestra e una macchina fotografica bridge. Grazie ai tuoi videocorsi ho compreso tante cose che non mi erano mai entrate in testa, inoltre, grazie ai tuoi suggerimenti teorici e pratici, riuscirò a migliorare mooolto i miei scatti.
    Lo scrivo qui, ma lo stesso discorso vale per tutti gli argomenti che hai trattato: oltre ad essere fotografo esperto (ho visitato il tuo sito e mi sono rifatta gli occhi!) hai il raro talento di saper trasmettere in modo efficace e coinvolgente le tue conoscenze.

    Grazie ancora!
    Barbara

  10. Massimo

    chiedo scusa ma io su questo e sui video precedenti relativi allo stesso argomento ho un audio bassissimo, quasi muto. Non credo dipenda da me visto che per gli altri video non ho alcuna difficoltà audio.

  11. Pingback: Come costruire uno studio Still Life fatto in casa | Soulwoman PHOTO

  12. Francesca

    Ciao! Complimenti per il lavoro che fate, è utilissimo a tutte le persone che come me amano la fotografia e cercano giorno dopo giorno di affinare la propria tecnica e fantasia!
    Volevo però chiedere una cosa.. è presente su total-photoshop un video tutorial come questo, riguardante una guida per attrezzarsi (sempre economicamente parlando) per fotografare persone e non still life?
    ringrazio in anticipo e rinnovo i complimenti :D

    Francesca

  13. Mauro MartignoniMauro

    Ciao Francesca,
    sì dobbiamo farlo un video tutorial sul ritratto con attrezzatura fai da te e low cost.
    ce l’abbiamo in agenda da parecchio, ma non troviamo mai il tempo di farlo.

    Continua a seguirci che prima o poi ce la faremo…

    Ciao, Mauro :-)

  14. Paolo

    Ciao Mauro. Cercavo dei video tutorial sull’illuminazione da flash per scatti in Still Life emi è stato segnalato in un forum il tuo sito. Mi viene da dire solo una cosa: AWESOME!

    Grazie a te sto imparando i rudimenti e mi è scattata la voglia di iniziare ad approfondire tutto quello che riguarda la tecnica lampista.

    Avrei una domanda: ho letto che solitamente consigliano gli ombrellini da acquistare assieme allo stativo, in modo tale da posizianarli all’occorrenza davanti al Flash per diffondere la luce. Generalmente sono di colore bianco o argentato. Il “tappo” di plastica (scusa ma non so come si chiama) che hai davanti al falsh assolve alla stessa funzione o mi sono perso io un qualche passaggio nelle puntate precedenti?

  15. Mauro Martignoni

    Ciao Paolo,
    Sì il “tappo di plastica” bianco che trovi insieme al flash è proprio un diffusore di luce e serve per ammorbidire le ombre ed estendere l’angolo di diffusione della luce (per usarlo con grandangoli spinti).

    MNi fa piacere che ti piacciano le mie lezioni.

    Continua a seguirci
    Ciao, Mauro :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>