Hai un codice sconto?

clicca qui per riscattarlo.

CARICAMENTO...
  1. A ciascuno il suo ombrello
  2. One light portrait “Leibovitz style”
  3. Scattare in casa: luce continua o luce flash?
  4. Il polarizzatore
  5. Filtri a densità neutra - parte 2
1 / 5
Managing Director at APROMASTORE

A ciascuno il suo ombrello

1165 VISUALIZZAZIONI
PUBBLICATO IL: 10 novembre 2017

Nel mondo della fotografia capita spesso di imbattersi in accessori disponibili in diverse varianti. È il caso dei pannelli riflettenti, disponibili in diverse superfici, di alcuni riflettori per luci da studio, presenti con finitura bianca o argentata, e degli ombrelli, a disposizione in varie forme e tessuti.



Gli ombrelli, grazie al loro costo contenuto e alla semplicità di utilizzo, sono uno degli accessori più diffusi ed apprezzati da chi approccia la fotografia con luce artificiale: proviamo, quindi, ad analizzarne le differenze per effettuare scelte di utilizzo e/o d’acquisto in linea con le nostre esigenze.


OMBRELLO ARGENTATO

Dei vari tipi disponibili, l’ombrello con interno “silver” o argentato è quello che garantisce il maggior controllo della luce, soprattutto se scelto nella versione “deep”, cioè con curvatura accentuata. La sua efficienza luminosa è molto elevata così come la sua direzionalità, ovvero la sua capacità di decidere dove la luce deve essere indirizzata o meno. A tale proposito il suo comportamento è simile a quello di un softbox, ma rispetto a quest’ultimo la luce è più contrastata e brillante a causa dell’assenza di un telo diffusore, offerto come opzione su alcuni modelli come gli Elinchrom Deep.

 

 

 

 

OMBRELLO BIANCO

 

 

 

L’ombrello con interno bianco fornisce una luce più morbida e meno direzionale rispetto a quella dell’ombrello argentato. Come si può notare dall’immagine di esempio, la luce sul volto della modella è più avvolgente e riesce ad illuminare anche la guancia più lontana dall’illuminatore. La sua morbidezza, inoltre, può essere d’aiuto per minimizzare le imperfezioni della pelle. La minor direzionalità fa si che una parte di luce cada anche sullo sfondo, ora parzialmente illuminato. A causa della maggior area illuminata, l’ombrello con interno bianco ha anche una minor efficienza luminosa rispetto a quello silver. A parità di set e di diametro dell’ombrello, l’esposizione potrebbe necessitare un incremento di 1 o 2 stop.

 

 

 

OMBRELLO TRASLUCIDO

 

A differenza dei precedenti, che possono lavorare solo riflettendo la luce, l’ombrello con telo traslucido può anche essere utilizzato facendocela passare attraverso.
Questo ombrello rappresenta un ulteriore passo verso una luce morbida e diffusa. Siccome, in qualunque modo lo si punti verso il soggetto, una parte della luce viene riflessa anche dalla parte opposta, l’effetto è quello di una luce d’insieme, in grado di illuminare contemporaneamente soggetto e ambiente circostante. La sua resa luminosa è inferiore a quella delle altre due versioni, ma è insostituibile per realizzare riprese di gruppi di persone all’interno di location.

 

 

 

 

 

 

 

 

A ciascuno il suo ombrello

FOCUS TAG

COMMENTI (0)

Lascia un commento


Pubblica commento

Total-Photoshop è di proprietà di Logic Media s.r.l.
Via Staurenghi 37, 21100 Varese - Telefono e Fax: 0332.288642 - P.iva: 03269350124