Web Design – Trend 2017

La fine dell’anno è ormai alla porte e per certi settori è già tempo di guardare oltre. Il Web Design, ad esempio, viaggia sempre veloce per quanto riguarda novità e tendenze. Internet è in continuo e costante aggiornamento e, spesso, è difficile stare al passo coi tempi. Per questo motivo vediamo insieme i presunti trend del 2017.

Video Immersivi e Full-Screen

video fullscreen
www.logicimage.it

A volte citare i proverbi non è opportuno, ma in questo caso un’immagine vale più di mille parole è ancora attualissimo. Nel mondo del Web Design, soprattutto considerando l’interfaccia utente, mostrare un video o una foto, è ancora una delle mosse migliori per catturare subito l’attenzione di chi guarda il sito.

Si dice che la vista sia il senso più sviluppato dell’uomo e una grande, singola immagine è rapidamente in grado di riassumere sia il messaggio che il tono di voce del brand.

Alla fotografica statica, ovviamente si predilige il video, dinamico e veloce. È un potente mezzo di narrazione visiva, racconta una storia. Insomma il video è una tendenza che si conferma, prepotente, full-screen e anche interattivo.

Lunghi contenuti a scorrimento

scrolling
www.ninjamarketing.it

Lo Scrolling, o scorrimento, possiamo anche non definirlo un trend, quanto  una funzione fondamentale per la navigazione sia sul web che sule applicazioni. Tuttavia, la novità sta nell’implementazione dei contenuti, lunghi scroll con articoli che si susseguono uno dietro l’altro, facendo si che l’utente rimanga nella stessa pagina e sia pienamente coinvolto.

Sicuramente l’abituatine ad utilizzare dispositivi piccoli per visualizzare contenuti, ha portato l’utente ad abituarsi a scorrere per trovare quello che gli interessa. L’utente esegue una scansione molto veloce dei contenuti senza dover interrompere l’esperienza di navigazione. È un meccanismo che funziona molto bene per tutti i tipi di siti.

Gradienti e colori vividi

Dal 2013 il flat design si è diffuso a macchia d’olio, dando libero spazio a gradienti semplici e puliti, privi di ogni elemento superfluo. Il 2016 ha visto una sempre maggiore sperimentazione e personalizzazione del design che prediligente tavolozze di colori vivaci e accese sfumature al posto di colori semplici e toni noiosi utilizzati in precedenza.

Un esempio è il recente e contestato rebrand di Instagram.

gradiente
www.spotify.com

Illustrazioni

dropbox
www.dropbox.com/it

Le illustrazioni danno un senso di personalità e carattere, che può essere difficile da raggiungere con la fotografia tradizionale. Realizzate su misura, lavorano in linea con l’identità del marchio e creano un linguaggio visivo che cattura l’attenzione dell’utente, comunicando la personalità del marchio stesso e il tono di voce del messaggio.

Le illustrazioni sono anche molto versatili, alcuni marchi optano per un design elegante e minimal chic, mentre altri scelgono dinamiche più divertenti e scherzose. Inoltre aprono diverse possibilità creative soprattutto se abbinate al giusto lettering.

Essendo fatte su misura per il brand, creano una forte interazione con l’utente e lavorano benissimo unite ad altre tendenze presenti in questo articolo.

Rompere la griglia

Per tantissimo tempo la griglia è stata il sacro Graal del Web Design fornendo una base per la progettazione che garantisce la coerenza, l’equilibrio, il ritmo e l’ordine.

È uno strumento importante in fase di progettazione in quanto fornisce familiarità per gli utenti, permettendo loro di navigare in modo intuitivo e naturale attraverso un sito o un’applicazione. Tuttavia, malgrado l’importanza della griglia in fase di progettazione, ha anche alcuni limiti: è restrittiva e rigida, limitando opzioni creative per i progettisti.

Tentando di creare nuove esperienze digitali, molti web designer stanno rompendo la griglia per dare maggiore spazio alla creatività e alla personalizzazione dei siti. Le parole chiave di questa tendenza sono: stratificazione, profondità, movimento e punti focali evidenti.

brand
http://redcollar.digital/

Parallasse

apple
www.apple.com

Sulla scia del rompere la griglia e del lungo scrolling, l’uso del parallasse è qualcosa che spesso funziona alla grande in combinazione con layout meno tradizionali.

In poche parole, di parallasse è l’effetto in cui lo sfondo si muove ad un ritmo più lento rispetto al primo piano, dando un senso di profondità e dinamismo. Deve però essere usato con cautela in quanto può rapidamente diventare invadente per gli utenti. Ma, una volta attuato, fornisce un grande senso di dinamismo per coinvolgere gli utenti. Usato in combinazione con immagini, testo e un layout meno rigido.

 Slider con box

Effettivamente non sono una vera e propria nuova tendenza, ma gli slider con box sono una interfaccia utente funzionale e hanno sempre avuto una posizione di rilievo nel web design.

Secondo Google, nel 2015 abbiamo ufficialmente visto il sorpasso dei dispositivi mobili sull’uso desktop come piattaforma più popolare per la navigazione sul web.

Si tratta di un ottimo modo per organizzare e visualizzare grandi quantità di dati sullo schermo in una sola volta, consentendo agli utenti di dare un’occhiata rapida attraverso ciò che è disponibile e scegliendo poi cosa vedere. Facebook, Twitter, Netflix e Pinterest sono piattaforme digitali che utilizzano slider con box in questo modo.

Micro-Interazioni

Le micro-interazioni stanno giocando un ruolo fondamentale, soprattutto sulle visualizzazioni su piccoli schermi. Dal punto di vista user-experience, le micro-interazioni non sono solo piccole, divertenti animazioni o transizioni sullo schermo, ma sono vere e proprie forme di feedback visivo per l’utente e le sue azioni. Permettono agli utenti di sapere cosa sta succedendo, cosa è successo e cosa succederà dopo che interagiscono con l’interfaccia utente.

Un esempio famoso è il like di Facebook, un grosso pollicione blu che pian piano si ridimensiona. Le micro-interazioni possono essere molto efficaci per divertire e informare al tempo stesso l’utente.

upload

Grafiche Tipografiche

C’è stato un incremento di servizi di font sul web, da Google Fonts a Typekit, che offrono famiglie di font gratuiti. Grazie anche a questi strumenti, abbiamo visto durante il 2016, un crescente utilizzo di titoli tipografici.

La tipografia è un altro mezzo creativo e ricco di personalità per sperimentare con la creazione dei contenuti. Utilizzarla in combinazione con immagini, video, illustrazioni, colori e layout non convenzionali riesce a creare esperienze uniche per l’utente.

citroen auto sito
www.citroenorigins.co.uk/en

Navigazione sperimentale

Navigazione e menù sono argomenti su cui si è sempre discusso molto. Una tendenza che si è evidenziata è il crescente uso dei menu hamburger, che offrono un’estrema libertà artistica ed è sicuramente la soluzione preferita dai designer per la navigazione su mobile. Il menù nascosto da infinite possibilità di progettazione allo stesso tempo gli utenti devono essere in grado di trovare rapidamente il contenuto.

icona menù hamburger

Tiriamo le somme

Come tutte le mode, anche queste tendenze possono andare e venire o consolidarsi e diventare fondamentali.

Non tutti i trend o le previsioni, che abbiamo visto in questo articolo, possono essere rilevanti per il progetto cui sta lavorando. Sta al Web Designer rendersi conto di cosa effettivamente vale la pena inserire nel progetto cui stanno lavorando.
In ogni caso, soprattutto in questo settore, il cambiamento avviene all’improvviso ed è bene tenere il passo. Si tratta di un paesaggio in continua evoluzione che richiede un apprendimento costante e l’innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *