Fotografo

Il bilanciamento del bianco

30338 VISUALIZZAZIONI
PUBBLICATO IL: 08 febbraio 2010

Fino ad ora abbiamo considerato la quantità di luce che colpisce il sensore della nostra macchina fotografica digitale. Ora ci occupiamo della qualità della luce con la quale scattiamo. Che cos’è la luce calda? E quella fredda?
Ecco che entra in gioco il bilanciamento del bianco (WB).

COMMENTI (23)

Il bilanciamento del bianco
08 febbraio 2010 - 19:29
[...] resto è qui : Il bilanciamento del bianco Pubblicato in Di Tuto di più | Tag: bilanciamento del bianco, che-entra, della-luce, [...]
Filippo
09 febbraio 2010 - 21:57
Sempre il migliore. Video tutorial veramente completo. Continuate così! Una domanda per Mauro: in questo periodo mi trovo davanti il problema di comprare una nuova stampante multifunzione inkjet e quando ho visto le due stampanti alle tue spalle ho deciso di chiedere un parere a chi se ne intende: volevo sapere se puoi consigliarmi un possibile modello che sia però abbastanza buono, a parità di prezzo, per la stampa fotografica. Grazie in anticipo.
DigitalTH
11 febbraio 2010 - 10:48
Ciao a tutti, Mauro complimenti sempre chiaro, concisoe completo! è davvero bello fare il solito check su totalphotoshop e trovare un tuo nuovo video ehhe, grazie per quello che fai e per quello che fate qui! Una domandina veloce, nel 75% delle situazioni il bilanciamento del bianco non mi crea problemi ma quando voglio esaltare i colori leggermente mi trovo indeciso tra bilanciamento automatico, daylight e cloudy (nuvoloso) non capisco mai come fare, di solito metto daylight e cambio, con programmi dedicati, la temperatura colore pero non c'è mai quella certezza nel creare e definire dei colori che siano il piu possibile fedeli alla realtà. Che fare? Ultimissima cosa: Il bilanciamento del bianco personalizzato tanti dicono che va fatto solo per le foto scientifiche o cose particolari tipo ritratti dove la scena rimane sempre quella, seguo questo consiglio? Grazie in anticipo un abbraccio
Mauro Martignoni
11 febbraio 2010 - 19:09
Ciao Filippo, grazie dei complimenti!!! fanno sempre piacere... Veniamo alla stampante, personalmente non sono molto orientato alle multifunzione, meglio che la stampante faccia da stampante e lo scanner da scanner. Se hai bisogno di una buona stampante fotografica il consiglio potrebbe essere la Espon Stylus Photo R2880 (http://www.epson.it/Stampanti-e-multifunzione/Stampanti-e-multifunzione-inkjet/Epson-Stylus-Photo-R2880) Se il tuo budget te lo consente prendila e non te ne pentirai, è in formato A3+ (ossia 329mm x 483mm)e può stampare al vivo senza margine. Se poi ti piace il bianco e nero è il prodotto che fa per te. Anche HP ha degli ottimi prodotti, io resterei però su questi due marchi. Se vuoi spendere meno puoi pensare ad una stampante A4 anzichè A3, però ricordati che una bella foto più è stampata in grande e più acquista fascino! Ora che ti ho confuso le idee a te la scelta. Ciao, buone foto e in questo caso buone stampe!!! :-) Mauro
Mauro Martignoni
11 febbraio 2010 - 19:46
Ciao DigitalTH, scusa se non ti chiamo per nome, ma ti firmi solo così... Il bilanciamento del bianco non necessariamente deve essere perfettamente neutro. Ti faccio un esempio se tu facessi una foto al tramonto bilanciando il bianco sulla luce che illumina la scena perderesti tutta la magia dei toni caldi tipici del tramonto, quindi in quel caso un bilanciamento Daylight o addirittura Cloudy può esaltare l'atmosfera del tramonto. Anche negli scatti di ritratto si tende sempre a non usare una luce troppo neutra in quanto una tonalità più calda è più apprezzata. Se hai una condizione di luce anomala o vuoi fare un bilanciamento corretto puoi fare una misurazione specifica su un cartoncino bianco neutro (settimana prossima uscirà un tutorial specifico, non perderlo!) In genere tendo sempre a non usare il bilanciamento del bianco Automatico, non mi ha mai soddisfatto pienamente. In esterni uso quasi sempre il Daylight e scattando solo in RAW, si ha poi il vantaggio di poter modificare e bilanciare il bianco a piacimento con Camera Raw o oltri programmi specifici. Se puoi vuoi esaltare i colori come scrivi, puoi agire sulla saturazione o sulla funzione Vibrance di Photoshop più che sul bilanciamento del bianco. Spero di aver chiarito i tuoi dubbi, ma se te ne avessi fatti venire altri non farti scrupoli a scrivermi. Ciao e buone fotografie!! :-) Mauro
Pietro Damiani
11 febbraio 2010 - 21:28
Ciao Mauro, ascoltavo attentamente il tuo spiegone sul WB,tutto OK, però fatte le mie esperienze negli anni, usare il WB della Macchina cioè, diurna, nuvoloso,fluoresciente ecc. secondo il mio personalissimo punto di vista al fine del risultato non è il massimo, sono foto dettate da uno schema dato dalla macchina e non dalla luce. Sono molto più in sintonia con quel fogliettino che sventolavi di color bianco che, fotografandolo in quel momento con quella luce in quel contesto sei tu a dire alla Macchina " Senti piccola a questa ora con questa luce il punto di partenza è questo bianco". Cambiando luce durante la giornata questa operazione è una rottura non vi è dubbio però i risultati sono fantastici, poi se volessimo enfatizzare colori e sfumature cè Camera Raw che ci da una mano, ma partiamo da un bilanciamento eccellente. Ciao Mauro, ti seguo sempre, a presto....Pietro.
Filippo
11 febbraio 2010 - 21:59
Grazie mille per la risposta! Il tuo consiglio mi è stato veramente utile e anche se non rientra (purtroppo) nel mio budget ho capito su quali marchi puntare! Epson mi sembra decisamente la migliore. Aspetto il prossimo video-tutorial!!
DigitalTH
12 febbraio 2010 - 11:49
Grazie Mauro per la risposta! Vedro di mettere in pratica tutti i tuoi preziosi consigli =) fino ad adesso cercavo di migliorare un po i colori con Lightroom, ma provero come hai detto tu cmq io sono Antonio =) scusa la firma eheh
Viace Pilolli
17 febbraio 2010 - 17:01
Complimenti per il tutorial...grazie a questo video finalmente ho le idee chiare per quanto riguarda il bilanciamento del bianco, prima d'ora non riuscivo ad avere un concetto ben definito sull'argomento...complimenti veramente :)
leonardo santoro
27 aprile 2010 - 10:16
ciao mauro, complimenti per la tua semplicita' nei vari tutorial che guardo sempre con interesse!!!volevo chiederti,ho una nikon d 90 pero' volevo bilanciare il bianco in manuale... potresti consigliarmi dei settaggi in particolare!! non riesco a capire un'altra cosa ...ma una volta fatto lo scatto al famoso cartoncino grigio 18 per cento, da che cosa me ne accorgo se' il bilanciamento e' apposto ! non so' dovrebbe sul dispay tipo ok , bene ecc.ecc.non capisco!!! gentilmente MAURO aiutami,grazie infinite,ciaooo
Mauro Martignoni
06 maggio 2010 - 20:15
Ciao Leonardo, Ecco come devi operare con la Nikon D90: - Seleziona dal menu del bilanciamento del bianco Preset Manual - A questo punto potrai scegliere tra 5 salvataggi (d-0 d-1 d-2 d-3 d-4) - Scegline uno indifferentemente, ad esempio d-0 - Premi il tasto WB e tienilo premuto finchè non lampeggia PRE sul display - A questo punto scatta la foto al cartoncino di bianco o grigio, (non serve mettere a fuoco ma assicurati che ci sia inquadrato solo il grigio o bianco) - Se il bilanciamento è corretto lampeggerà per qualche secondo sul display "GOOD", se invece qualcosa non è andato bene lampeggerà "No Good" - Se lampeggia Good, da quel momento il bilanciamento è fatto per quel set di luci. - Se hai differenti set puoi quindi salvarli uno come d-0, l'altro come d-1 e così via per poi richiamarli quando vuoi senza dover rifare il bilanciamento ogni volta. Spero di essere stato chiaro. Prova e fammi sapere se adesso riesci. Ciao, Mauro :-)
leonardo santoro
12 maggio 2010 - 09:48
ciao mauro, grazie.....adesso e' molto piu' chiaro il bilanciamento, grazie infinite ....ciaooo
Andrea Damele
15 maggio 2010 - 13:17
Alla grandissima Mauro, grazie. :-)
Elena
16 luglio 2010 - 23:34
Ciao Mauro, complimenti per queste lezioni di fotografia. La tua personalità molto garbata e sensibile gioca soltanto a tuo vantaggio. Che emozione vedere il Mont Saint Michel nell'esempio pratico sul bilanciamento del bianco,vi ho abitato per 2 anni e mezzo e lavorato come guida. Una tua nuova fan dalla Francia. Elena
Andrea Belle'
13 agosto 2010 - 16:41
Ciao Mauro da poco ho scoperto le tue guide e sono fantastiche. Volevo chiederti dove posso acquistare le chart per fare il bilanciamento del bianco e dei colori Ciao :-)
rinux56
21 ottobre 2010 - 12:34
Scusa Mauro ma sei sicuro che la luce-flash è una luce fredda, come asserisci nel tutorial? A me risulta, invece, che sia accomunabile a una daylight (5500 Kelvin). Cordiali saluti.
Mauro Martignoni
28 ottobre 2010 - 11:23
Ciao Rinux, scusa se ci metto sempre un po' a rispondere, ma fortunatamente sono molto preso col lavoro e i clienti hanno sempre precedenza!!! Ma veniamo a noi e alla tua domanda: La temperatura colore dei flash può variare a seconda dei modelli da circa 5.200 a 5.800 Kelvin. Quindi in genere è leggermente più fredda del daylight. Prova a fare questo test pratico: fai due scatti allo stesso soggetto con il flash montato, uno con il bilanciamento del bianco in flash e l'altro in dayligh, vedrai che quello fatto con il WB daylight risulterà più freddo di quello fatto con il WB flash a dimostrazione che le temperature colore sono leggermente diverse. Ciao e alla prossima Mauro :-)
Mauro Martignoni
01 novembre 2010 - 19:03
Ciao Andrea, Le chart le puoi trovare dai rivenditori fotografici un po' forniti oppure online dal sito di Aproma: www.apromastore.com ciao, Mauro
Mario
02 marzo 2011 - 16:03
Ciao Mauro, ho scoperto da poco tempo il vs. sito e devo dire che è fantastico. Sto seguendo con molto interesse le tue indicazioni sulla fotografia e desidero sottoporre alla tua attenzione una domanda relativa al WB. Tarando la macchina per un bilanciamento del bianco in un ambiente illuminato da lampade al tungsteno ed adoperando anche il flash, il bilanciamento è corretto? O bisogna bilanciare sul flash? Grazie e complimenti.
Mauro Martignoni
13 marzo 2011 - 16:34
Ciao Mario, la situazione di cui parli è Luce Mista, ossia più sorgenti luminose con tonalità diverse (esempio tungsteno, tonalità calda e flash, tonalità daylight). Se le due sorgenti si sovrappongono allora puoi misurare il bilanciamento sul soggetto. Oppure per effetti creativi puoi fare il bilanciamento su una sola sorgente e quello che illuminerà quella sorgente risulterà neutro, mentre tutto ciò che è illuminato dall'altra sorgente avrà una dominate colorata. Ciao e buone foto :-) Mauro
Antonio
06 luglio 2011 - 00:39
Ottimi video li sto visionando tutti per sostenere un esame di Storia e tecnica della fotografia, questi video sono ottimi, almeno per le esigenze del mio prof :)
paolo
30 agosto 2011 - 01:40
ciao Mauro, hai spiegato a leonardo come funziona per la nikon d90. sapresti dirmi invece come devo fare per la eos 50d? ho fatto una prova scattando un foglio bianco e ho bilanciato in base a questo. poi ho fotografato un fiore bianco ma......il fiore e' venuto fuori giallo grazie mille paolo
Alessandro
17 maggio 2012 - 08:32
Ciao Mauro, ormai in pochi giorni ho visto quasi tutti i tuoi tutorial. Davvero chiari. Grazie Alessandro

Lascia un commento


Pubblica commento


Il bilanciamento del bianco

FOCUS TAG

Total-Photoshop è di proprietà di Logic Media s.r.l.
Via Staurenghi 37, 21100 Varese - Telefono e Fax: 0332.288642 - P.iva: 03269350124